Zafira Life e Astra: due ghiotte novità targate Opel

Le monovolume belle, flessibili ed efficienti si chiamano Zafira. Quanto iniziato con la prima generazione nel 1999, trova, precisamente 20 anni dopo, la sua degna...

Leggi tutto

Per Fascicolo una vittoria e un secondo posto che valgono la vetta della classifica

Per Fascicolo una vittoria e un secondo posto che valgono la vetta della classifica

Beppe Fascicolo e Francesco Guerra al termine del weekend a Imola si ritrovano con una vittoria e un secondo posto a bordo della BMW M4 GT4 #207. Per loro poteva essere un enplein, ma una penalità di cinque secondi inflitta per partenza anticipata al rientro della safety car, ha tolto la gioia di una doppietta.

Anche in questa occasione i due piloti della scuderia Ceccato del BMW Team Italia, impegnati nella formula Sprint (con due prove da 50 minuti) del Campionato Italiano Gran Turismo, hanno dovuto fare i conti con il meteo: pioggia durante le qualifiche e sole con temperature elevate in gara.

In Q1, disputata con gomme rain, Fascicolo ha siglato il terzo miglior crono nella classe GT4 (2’04.800) mentre in Q2 il compagno di volante con 1’58.072 (realizzato con pista asciutta) ha sfiorato di poco la pole, chiudendo secondo.

In gara 1, Fascicolo e Guerra, scesi in pista in questo ordine di stint, sono stati protagonisti di un’ottima prestazione, tagliando per primi il traguardo, ma il secondo posto è maturato per effetto della decisione dei commissari che, solamente dopo la conclusione della corsa, hanno penalizzato la BMW M4 GT4 #207 per partenza anticipata in regime di safety car. I 5 secondi di penalità comminati a Fascicolo-Guerra li ha fatti quindi scivolare al secondo posto.

In gara 2, delusi da quanto accaduto nella prima prova, i due driver del BMW Team Italia, hanno cercato e centrato il riscatto, andando a prendersi una meritata vittoria. Passato ben presto al comando dopo poche tornate, Guerra ha poi ceduto il volante a Fascicolo che ha potuto passare sotto la bandiera a scacchi per primo nella classe GT4. La sessione è stata ancora una volta caratterizzata dall’entrata della safety car.

“Eravamo determinati a riscattarci dopo quanto accaduto nella prima corsa – ha dichiarato Fascicolo – e così siamo scesi in pista pronti a dare tutto. La vettura è stata perfetta e per questo devo ringraziare il team. Durante il mio stint ho dovuto lottare con Sabino De Castro per difendere la prima posizione. Ho avuto qualche problema con i doppiati, ma sono riuscito a restare concentrato e a tagliare il traguardo per primo. E’ stata una grande soddisfazione. Comunque, grazie a questo doppio podio, ora siamo al comando della graduatoria della classe GT4. Siamo consapevoli di essere veloci, ma abbiamo visto che anche i nostri avversari sono molto forti”.

Fascicolo tornerà in pista, dal 19 al 21 luglio prossimi, per il terzo round del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2019 sul circuito del Mugello.

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb