Zafira Life e Astra: due ghiotte novità targate Opel

Le monovolume belle, flessibili ed efficienti si chiamano Zafira. Quanto iniziato con la prima generazione nel 1999, trova, precisamente 20 anni dopo, la sua degna...

Leggi tutto

Il DTM varca la Manica: a Brands Hatch il sesto round della stagione

Il DTM varca la Manica: a Brands Hatch il sesto round della stagione

Il DTM ritorna, a distanza di 12 mesi esatti, sui 3,9 km dello storico circuito inglese di Brands Hatch, per affrontare questo fine settimana (10 e 11 agosto) l'unica trasferta oltremanica del calendario di quest'anno, nonché il sesto dei nove appuntamenti di una stagione che riserva sempre più sorprese. E una sorpresa potrebbe anche arrivare dalle Aston Martin, che cercheranno di fare al meglio gli "onori di casa". Innanzi tutto con Daniel Juncadella, che sullo stesso tracciato del Kent nel 2018 vi ottenne (con la Mercedes) la sua prima vittoria.

 

Audi-BMW, confronto al vertice

Davanti a tutti nella classifica Piloti c'è René Rast. Il tedesco dell'Audi Sport Team Rosberg ha conquistato la leadership all'indomani del terzo round di Misano, senza mai più lasciarla. Con tre vittorie al proprio attivo, adesso punta a tornare sul gradino più alto da cui è stato estromesso in occasione della recente trasferta di Assen. Sono solamente 22 le lunghezze di vantaggio che al momento ha nei confronti di Nico Müller; il giovane svizzero, con una RS 5 DTM dell'Abt Sportsline, ha conquistato un solo successo, ma è l'unico ad essere andato a punti in tutte le gare fino ad ora disputate. Ed è confronto al vertice con l'agguerrito plotone BMW. A fare la parte del leone tra i piloti della Casa bavarese è Marco Wittmann, che in Olanda ha pareggiato i conti con Rast, andando a segno per la terza volta nell'arco di quest'anno. Il pilota del Team RMG deve recuperare 40 punti tondi, mentre ne ha sette in più rispetto al compagno di colori Philipp Eng, con il Team RMR già vittorioso a Zolder lo scorso maggio.

 

Sei vincitori nei primi cinque round

Equilibrio perfetto e grande spettacolo: è ciò che il DTM continua a offrire. Ne è la prova che ad aver conquistato almeno una vittoria in questa prima parte di stagione siano stati ben sei piloti. Una a testa anche per Mike Rockenfeller (Audi Sport Team Phoenix) e Bruno Spengler (BMW Team RMG), tornati entrambi al successo dopo due anni di digiuno. Lunga è la "lista d'attesa", che vede in prima fila l'inglese Jamie Green, sicuramente determinato a fare bene sulla sua pista di casa, anch'egli con l'Audi Sport Team Rosberg. In tema di piloti britannici, va rimarcata la presenza dell'ex F.1 Paul Di Resta, alla pari di Juncadella lo scorso anno vittorioso a Brands Hatch sempre su una Mercedes e adesso alla corte della Aston Martin in seno al team R-Motorsport, tra le cui fila è presente anche il 24enne Jake Dennis, autore di un brillante sesto posto in Belgio.

 

Spettacolo in due giorni e diretta su DAZN

Una novità assoluta del weekend di Brands Hatch è rappresentata dal fatto che tutto il programma si svolgerà in soli due giorni. A dare il "la" sarà dunque una sessione unica di prove libere il sabato mattina, seguita dal primo turno di qualifica. Gara 1, prenderà il via alle ore 13.30 locali (14.30 CEST). Stesso orario per Gara 2, che si disputerà domenica preceduta dal secondo turno di qualifica. Entrambe le gare, come di consueto, verranno trasmesse in diretta su DAZN.

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb