SsangYong presenta la quarta generazione del Korando e un Tivoli rivisto nel look

Elegante e polivalente, il nuovo SsangYong Korando, giunto alla sua quarta generazione, è un vero Crossover che offre un perfetto equilibrio tra funzionalità e...

Leggi tutto

Il Consiglio di Stato del Canton Zurigo viaggia a bordo di una Hyundai NEXO alimentata a idrogeno

Il Consiglio di Stato del Canton Zurigo viaggia a bordo di una Hyundai NEXO alimentata a idrogeno

Per la sua flotta automobilistica il Canton Zurigo punta sulle vetture elettriche e d’ora in poi anche su vetture a idrogeno. Il 4 ottobre 2019 il direttore della sicurezza Mario Fehr ha presentato la prima delle due nuove vetture di servizio del Consiglio di Stato, una Hyundai NEXO con alimentazione a idrogeno. Le vetture vanno a sostituire le vecchie auto a benzina e diesel. Inoltre la Sezione della circolazione di Zurigo Albisgütli ospiterà una stazione di rifornimento di idrogeno e diverse stazioni di ricarica elettrica veloce.

Con più di 600 autovetture la polizia cantonale dispone della flotta con il maggior numero di auto di tutta l’amministrazione cantonale. Già da alcuni anni per l’acquisto di nuove vetture e nella formazione dei suoi poliziotti, la polizia cantonale si è posta come obiettivo la riduzione delle emissioni di CO2 e la promozione di nuove tecnologie di propulsione. Il parco vetture della Sezione della circolazione del Canton Zurigo attualmente comprende, su un totale di 40 unità, sette vetture completamente elettriche e una ibrida plug in. Per gli spostamenti dei consiglieri di stato da poco si sono aggiunte due Hyundai NEXO con alimentazione a idrogeno che vanno a sostituire i vecchi modelli a benzina e diesel.

Il Canton Zurigo come modello per la mobilità ecologica

Il consigliere di stato Mario Fehr ha commentato così la strategia della flotta della direzione della sicurezza, in cui rientrano anche la polizia cantonale e la Sezione della circolazione: «Siamo un modello per la società e così contribuiamo a sviluppare nuove tecnologie e a integrarle nel Canton Zurigo. Quella di non puntare solo su vetture elettriche a batteria è una scelta consapevole, perché vogliamo dare un segnale forte per le vetture elettriche a idrogeno come ulteriore alternativa. Siamo aperti a tutti i sistemi di propulsione. Se siamo un modello per la società contribuiamo a sviluppare ulteriormente nuove tecnologie e a integrare queste ultime nel Canton Zurigo.»

Una stazione di rifornimento di idrogeno a Zurigo Albisgütli

La strategia prevede anche che la Sezione della circolazione di Zurigo Albisgütli in futuro disponga di una stazione di rifornimento di idrogeno con accesso al pubblico e di diverse stazioni di ricarica elettrica veloce. L’iniziativa è stata promossa dalla Sezione della circolazione. Finora in tutta la Svizzera è disponibile una stazione di rifornimento di idrogeno, nel Canton Zurigo, presso il Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca Empa a Dübendorf, e una a Hunzenschwil (AG).

Peter Kyburz, direttore della Sezione della circolazione: «Una buona infrastruttura di ricarica è una delle prerogative fondamentali affinché le vetture elettriche e a idrogeno possano affermarsi. L’idrogeno è molto leggero, per cui è possibile accumulare una notevole ricarica energetica. Un chilo di questo carburante permette di percorrere circa 100 chilometri. Inoltre la ricarica di idrogeno è rapida, per cui le vetture hanno tempi di ricarica molto più veloci rispetto alle vetture elettriche. E le auto a idrogeno contribuiscono alla tutela dell’ambiente come quelle elettriche se l’energia per la produzione del carburante proviene da risorse rinnovabili. Ecco ciò che ci ha spinti a dare un segnale forte con le due auto a idrogeno. Il nostro obiettivo è contribuire a sfruttare al massimo il potenziale della mobilità a idrogeno.»

Previste altre stazioni di servizio a idrogeno in Svizzera

La progettazione per lo sviluppo di una rete di stazioni di servizio a idrogeno in tutta la Svizzera sta compiendo notevoli passi avanti, in particolare grazie all’iniziativa dell’associazione H2 Mobilität Schweiz: h2mobilitaet.ch. L’impresa Hydrospider SA produrrà in futuro l’idrogeno verde necessario e comunica che è prevista la realizzazione di altre stazioni di rifornimento di idrogeno a Dietlikon (ZH), Zofingen (AG), Crissier (VD) e San Gallo: hydrospider.ch/tankstellen/

Dalla ix35 Fuel Cell alla All-New NEXO

Hyundai lavora, dal 1998, alla tecnologia delle celle a combustibile e figura quale pioniere nello sviluppo tecnologico di questo settore della mobilità. 

Dal 2013 Hyundai propone e commercializza, con la ix35 Fuel Cell, il primo veicolo di serie a celle a combustibile in tutto il mondo. La tecnologia delle celle a combustibile ottiene l’energia necessaria per il movimento da una reazione di idrogeno e ossigeno. Le vetture a idrogeno di Hyundai non emettono emissioni nocive ma solo vapore acqueo e hanno due importanti vantaggi: il pieno di idrogeno avviene in pochi minuti e consentono un’importante autonomia di marcia. 

La All-New NEXO, prosegue nel solco della visione ecologica, lo sviluppo della paletta di veicoli ecologici Hyundai e viene realizzata su una nuova e specifica piattaforma. La combinazione dei SUV Crossovers con tecnologie avanguardistiche per l’elettrificazione, molteplici funzioni di assistenza alla guida e un design moderno, consentono a Hyundai di definire questo tipo di veicolo quali FUV (Future Utility Vehicle).

Nel segmento delle vetture elettriche (con batterie o celle di combustibile) attualmente sul mercato, la All-New NEXO con 666 km (WLTP-Test), rispettivamente 756 km (NEDC) è quella che propone l’autonomia maggiore. Valori che possono essere comparati a quelli di un tradizionale propulsore a combustione e permettono viaggi molto lunghi.

Un ulteriore vantaggio dei veicoli Hyundai a celle a combustibile risiede nel fatto che l’aria utilizzata viene filtrata e purificata. A questo proposito il filtro dell’aria particolarmente efficiente e di lunga durata, cattura le microparticelle più piccole (PM 2.5). In questo modo l’aria filtrata da NEXO è libera al 99,9 % da particelle.

Anche per quanto riguarda la sicurezza, la All-New NEXO è equipaggiata ai massimi livelli. E’ pure stato il primo veicolo a celle a combustibile ad essere sottoposto ai crashtest dell’ente autonomo EuroNCAP. Hyundai ha sottoposto la NEXO a tutte le quattro categorie di verifica, sia per quel che riguarda la sicurezza attiva che per quella passiva, aggiudicandosi, nella valutazione globale, il massimo di cinque stelle. Grazie al ricco equipaggiamento di sicurezza SmartSense e all’alta rigidità della carrozzeria la All-New Hyundai NEXO protegge gli occupanti a bordo e gli altri utenti della strada

In Svizzera la All-New Hyundai NEXO è proposta a CHF 84‘900.- nel ricco allestimento Vertex.

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb