ENYAQ dà forma alla mobilità elettrica di ŠKODA

Emozionale, efficiente ed elettrizzante, il nuovo ŠKODA ENYAQ iV è un passo fondamentale nella strategia di elettrificazione della Casa boema. Il...

Leggi tutto

Per ambiente e mare puliti: Suzuki Clean Ocean Project

Per ambiente e mare puliti: Suzuki Clean Ocean Project

Suzuki Clean Ocean Project è un progetto che coinvolge Suzuki in 40 paesi nel mondo, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del rispetto per l’ambiente e per il mare

L’acqua, il mare, l’ambiente: averne rispetto, contribuire a tenerli puliti, per Suzuki è uno stile di vita, non un obiettivo del momento. Con tale spirito 10 anni fa è partita la campagna Clean-up the World promossa dal costruttore giapponese, alla quale hanno aderito tutte le filiali Suzuki nel mondo, dai dipendenti al top management. Un piccolo esercito di volontari che ha partecipato ogni anno a giornate dedicate a recuperare l’immondizia dispersa nell’ambiente. Un dovere morale, una mission, che nel tempo ha assunto i contorni del movimento d’opinione, tanto da essere riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente giapponese, poiché in piena comunità d’intenti con la campagna Plastic Smart – for Sustainable Ocean promossa dal Ministero, e per questo divulgata direttamente nelle pagine del proprio sito istituzionale.

Sulla scia di tale successo ed in continuità d’intenti con il progetto, che nel tempo ha visto coinvolte direttamente 8.000 persone, Suzuki ha dato il via quest’anno ad una nuova campagna, Suzuki Clean Ocean Project, volta alla sensibilizzazione sui temi ambientali, più specificamente focalizzata alla salvaguardia degli oceani e del mare in senso lato, affinché sia posto il massimo impegno nel tenerli puliti. Un’iniziativa di respiro internazionale, mirata a fare cultura in questo senso, che all’atto pratico vedrà impegnati nella raccolta di plastica e rifiuti in mare, dipendenti delle filiali Suzuki di 40 paesi nel mondo, con una stima di circa 3.000 persone.

Anche Suzuki Italia fa la sua parte sul tema dell’ambiente, aderendo a Suzuki Clean Ocean Project e portando avanti diverse attività specifiche che si svolgono nel nostro Paese. Nel 2020, a causa della pandemia, non è purtroppo stato possibile svolgere il tradizionale evento “A pesca d’immondizia”, organizzato da Tlm Nautica Fishing Team con il sostegno di Suzuki, lungo le spiagge e sui fondali antistanti Santa Margherita Ligure. L’impegno di Suzuki in Italia ha trovato altre forme per portare alla ribalta il tema della salvaguardia dell’ambiente: su tutte c’è l’adesione a Clean Sea Life, un progetto nato sotto l’egida di Legambiente, sempre incentrato sui rifiuti marini, di cui l’uomo è purtroppo l’unico responsabile, anch’esso volto a promuovere l’impegno attivo e costante per l’ambiente.

Suzuki Italia ha avviato un processo di riqualificazione e di efficientamento energetico delle proprie strutture aziendali, che permetterà di ridurre l’impatto sull’ambiente delle attività della propria filiale e di migliorare anche l’integrazione con il territorio circostante.

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb