Abarth Rally Cup e ERC, pronti a riaccendere i motori

Luca Napolitano, Head of EMEA Fiat & Abarth Brands, e Jean Baptiste Ley, ERC Co-ordinator, tracciano un bilancio dell’Abarth Rally Cup all’interno dell’ERC,...

Leggi tutto

Audi Svizzera supporta il personale sanitario di due ospedali di Zurigo svolgendo per 30 giorni un servizio navetta su base volontaria

Audi Svizzera supporta il personale sanitario di due ospedali di Zurigo svolgendo per 30 giorni un servizio navetta su base volontaria

L’emergenza coronavirus ha cambiato drasticamente il mondo che abbiamo conosciuto finora: medici e infermieri sono arrivati quasi al limite delle loro forze e hanno dovuto fare i conti con una quotidianità fatta di turni molto più lunghi del solito e di collegamenti dei trasporti pubblici ridotti. È in questo contesto che sono nati i due progetti di beneficenza Audi4Heroes, volti ad aiutare gli eroi di questo tempo. Il personale medico degli ospedali Triemli e Waid di Zurigo ha potuto beneficiare per 30 giorni di un servizio navetta gratuito per tornare a casa, attivo tre volte al giorno al termine dei turni di lavoro. Gli autisti sono stati oltre 100 collaboratori AMAG, che su base volontaria hanno deciso di impiegare il proprio tempo libero dedicandosi al servizio Hero Shuttle. Il risultato sono oltre 900 viaggi di rientro a casa e più di 2500 ore di lavoro gratuito da parte dei volontari. 

«Lo spirito di unione dimostrato in questo periodo di difficoltà è incredibile. È la dimostrazione che unendo le forze si ottengono risultati straordinari. Sono orgoglioso degli oltre 100 collaboratori che nell’arco di quattro settimane si sono resi disponibili, nel loro tempo libero, a investire un totale di oltre 2500 ore di lavoro. Io stesso, avendo svolto per quattro sabati il turno della mattina presto, ho avuto modo di percepire un grande entusiasmo e di vivere personalmente delle esperienze preziose», commenta Dieter Jermann, Brand Director Audi Svizzera.

Oltre 100 volontari tra i collaboratori AMAG, insieme ad aiutanti esterni, hanno potuto offrire ai medici e agli infermieri degli ospedali Triemli e Waid di Zurigo un servizio navetta gratuito. L’iniziativa Hero Shuttle è terminata domenica 3 maggio 2020. Con le Audi e-tron della flotta marketing sono stati realizzati oltre 900 viaggi in quattro settimane. Le vetture utilizzate per il servizio navetta sono state dotate di pareti divisorie di protezione: garantire la sicurezza dei volontari e del personale sanitario ha avuto la massima priorità. Lo scopo è stato quello di riportare questi eroi della quotidianità il più velocemente possibile, al sicuro e in tranquillità a casa dopo un turno faticoso.

Maggiori informazioni su Audi4Heroes
Audi Svizzera ha contattato la Città di Zurigo a metà marzo per chiedere di poter aiutare il personale sanitario. È stato svolto un sondaggio tra i collaboratori degli ospedali Waid e Triemli della città per stabilire insieme l’idea migliore per offrire loro supporto. La maggior parte dei collaboratori degli ospedali si è detta favorevole a un servizio navetta per evitare il più possibile i trasporti pubblici in questo periodo particolare.
«Apprezziamo moltissimo quest’offerta così generosa. Durante l’emergenza coronavirus ha consentito ai nostri collaboratori di rientrare a casa in sicurezza dopo il lavoro», spiega André Zemp, direttore degli ospedali Waid e Triemli.

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb