SsangYong presenta la quarta generazione del Korando e un Tivoli rivisto nel look

Elegante e polivalente, il nuovo SsangYong Korando, giunto alla sua quarta generazione, è un vero Crossover che offre un perfetto equilibrio tra funzionalità e...

Leggi tutto

Nissan svela IMk, il concept a zero emissioni

Nissan svela IMk, il concept a zero emissioni

Nissan svela IMk, un concept che unisce, in un’auto compatta, il design elegante, tecnologie all’avanguardia e l’accelerazione potente dei veicoli elettrici, dando vita a un veicolo urbano di qualità superiore.

L’auto 100% elettrica mostra la nuova direzione del design di Nissan e promuove la Nissan Intelligent Mobility, la visione Nissan su come i veicoli sono alimentati, guidati e integrati nella società.

Guidati da questa visone, i progettisti e gli ingegneri Nissan hanno preso in esame il segmento delle city car, il principale in Giappone e in crescita anche nel resto del mondo. Per soddisfare un’ampia gamma di esigenze e stili di vita dei clienti in termini di guida agile e connettività, Nissan ha ideato un veicolo urbano capace di distinguersi da tutte le altre vetture del segmento.

Il risultato è il concept IMk. Realizzato su una nuova piattaforma EV, IMk è molto più di una funzionale city car, è un veicolo elegante che offre al conducente piacere di guida e sicurezza, riducendo lo stress di chi è al volante.

Equipaggiato con il più avanzato sistema ProPILOT di assistenza alla guida e con le ultime tecnologie di connettività, IMk offre una visione di come saranno i veicoli urbani nell’immediato futuro.

“Quale veicolo elettrico compatto per una nuova era, Nissan IMk è progettato per trovarsi a proprio agio in ambienti cittadini sofisticati, così come nelle città tradizionali giapponesi”, afferma Satoru Tai, Executive Design Director in Nissan. “IMk unisce un look moderno ed essenziale, ispirato alla tradizione giapponese, con una tecnologia dei veicoli elettrici all’avanguardia. Svincolato dai convenzionali concept del segmento, il suo design si intreccia con la cultura giapponese. Si tratta di un piccolo lussuoso veicolo elettrico che mi auguro molti clienti guideranno”.

Design degli esterni: Futurismo giapponese senza tempo

Il look e le proporzioni di Nissan IMk riflettono un'estetica minimalista, basata sulla filosofia di nuova concezione Nissan, chiamata Timeless Japanese Futurism, letteralmente Futurismo giapponese senza tempo. Adottando la natura stilizzata del design tradizionale giapponese, gli esterni si distinguono per le loro linee fluide. Motivi giapponesi accuratamente applicati aggiungono un tocco di rifinitura. Immerso nello schema cromatico Akagane, dal colore rosso ramato, il concept è un omaggio agli artigiani che hanno plasmato il rame in opere d’arte funzionali.

Un’occhiata più da vicino del concept ne rivela ulteriori elementi del “DNA giapponese”. La calandra distintiva V-motion e il motivo a intreccio delle luci posteriori danno l’impressione di una elaborata lavorazione in legno.

“Abbiamo incorporato il “DNA giapponese” nel disegno della IMk”, spiega Tai. “Ad esempio, paraurti, cerchi, pneumatici, finestrini, luci di coda, tettuccio e la verniciatura dello spoiler superiore attingono dai morbidi disegni in mizuhiki, sottile corda fatta di carta di riso giapponese. Nello stesso modo con cui i mizuhiki scorrono liberamente per loro stessa concezione, su IMk questo schema fluido fonde parte anteriore, fianchi e posteriore del concept tra di loro, per uno stile completamente nuovo, sia esternamente che internamente. La griglia frontale, tipica dei veicoli con motore termico, è sostituita da un nuovo elemento di design che unisce funzionalità e stile, oltre a proteggere le tecnologia che si trovano dietro di essa, tra cui sensori e componenti elettronici”.

Design degli interni: un abitacolo accogliente con funzionalità high-tech

L’abitacolo di Nissan IMk è un nuovo tipo di “spazio”, che richiama l’ambiente delle lounge. Le sedute propongono uno spazio accogliente e rilassante, su cui i passeggeri avranno l’impressione di sedersi su di una nuvola. Il cruscotto e le sezioni di porta sono ricoperti con materiali dai toni chiari. Le note di colore in stile Akagane su quadro strumenti, porte e volante aggiungono luminosità all’interno e una sensazione gradevole al veicolo.

Nelle portiere sono presenti inserti in legno che rimandano alla tecnica di falegnameria giapponese detta kigumi,capace di donare un senso di calma interiore. Questi dettagli sono evidenziati da una speciale illuminazione. I tappetini di color caffè scuro con filamenti intessuti di fibra metallica contribuiscono a creare un'atmosfera intima e rilassante.

Oltre al pulsante Start e al cambio, il cruscotto del concept IMk è privo di comandi fisici. Entrati nella vettura, i comandi e le impostazioni per il comfort dell'abitacolo sono visualizzati con icone soft illuminate all’interno della finitura Akagane.

Importanti informazioni per il conducente, come velocità del veicolo e indicazioni del navigatore, compaiono a “mezz’aria” tramite un display prism senza cornice. Le informazioni personalizzate sono visualizzate tramite schermate olografiche. L’illuminazione interna imita lo schema a colori del display prism, a seconda dei contenuti visualizzati. Quando viene utilizzata la superficie touch, ad esempio per scorrere una mappa, lo schermo è attraversato dall’immagine di uno stormo di uccelli. Un occhio attento può notare un lieve motivo ispirato ai volatili sul prism, alludendo a come questo tipo di display possa prendere vita. Questo è solo uno dei modi con cui il concept IMk offre interattività e personalizzazione, aggiungendo emozione all’esperienza di guida.

Secondo Tai, il design degli interni mira a creare un’esperienza high-tech, seppur mantenendo il carattere rilassante.

“Avremmo potuto mantenere tutte le superfici interne dell’abitacolo della IMk piatte, aumentando così lo spazio fisico”, spiega. “Tuttavia, avremmo perso in bellezza e non abbiamo voluto andare in quella direzione. Lo scopo di IMk non è mai stato avere più spazio rispetto a una tradizionale auto di dimensioni ridotte. L’idea era piuttosto creare un ambiente elegante e di lusso per agli occupanti della vettura”.

Nissan Intelligent Driving: funzioni di guida autonoma che migliorano la sicurezza del conducente

Il concept Nissan IMk rappresenta un altro passo avanti verso la guida autonoma. È dotata delle ultime tecnologie che assistono i conducenti in una vasta gamma di situazioni, da autostrade a strade urbane e parcheggi.

Il ProPILOT Remote Park con funzionalità Valet Parking, gestibile da smartphone, è in grado di cercare autonomamente un posto per parcheggiare, dopo che conducente e passeggeri sono scesi dal veicolo. Quando si è pronti per rimettersi in viaggio, basta premere un semplice pulsante e la macchina tornerà dal conducente.

Tra le altre funzioni più significative troviamo l’ultima tecnologia di assistenza alla guida, creata sulla base della versione avanzata di ProPILOT 2.0, che rende la guida più sicura e piacevole, combinando il sistema di guida autostradale con i sistemi di guida “hands-off” per la singola corsia.

Nissan Intelligent Power: agilità e prestazioni in una vettura compatta

Nissan è pioniere nella mobilità elettrica da 10 anni. Nissan LEAF è stata la prima auto elettrica di massa commercializzata a livello globale e ad oggi rimane il veicolo elettrico più venduto al mondo.

Il concept Nissan IMk si basa su questa esperienza, offrendo un’alternativa puramente elettrica per i clienti che desiderano un veicolo compatto adatto per la città.

Il funzionamento estremamente silenzioso del concept e il baricentro basso permettono ai viaggiatori di godere di un’esperienza di guida fluida e solida allo stesso tempo. Il motore elettrico offre un’accelerazione eccellente e un elevato livello di risposta, efficace per un traffico con continui arresti e ripartenze o anche per ripide pendenze.

Nissan Intelligent Integration: integrazione con il resto del mondo

Proprio come le lounge e le sale d’attesa offrono il Wi-Fi gratuito per garantire connessione ai clienti, IMk offre agli occupanti una costante e ininterrotta connettività grazie alle tecnologie più avanzate.

Un conducente può collegarsi al veicolo con uno smartphone per autenticare la propria identità, applicare automaticamente impostazioni personali (come posizione del sedile, illuminazione interna e comandi del clima) e pianificare il proprio percorso.

Prima di partire per un viaggio, IMk informa il conducente del miglior orario di partenza tramite smartphone, considerando delle variabili come ad esempio lo stato del traffico. Una volta arrivati a destinazione, il veicolo può parcheggiare in autonomia, per poi integrarsi con il sistema energetico domestico e sfruttare la capacità della batteria per bilanciare le esigenze energetiche domestiche grazie a Nissan Energy Share (Vehicle-to-Home).

Durante gli spostamenti, gli occupanti possono sfruttare la tecnologia Invisible-to-Visible (I2V). Unendo le informazioni trasmesse dai sensori esterni ed interni al veicolo con i dati provenienti dal cloud, la tecnologia I2V traccia le zone prossime al veicolo e prevede quello che succede, ad esempio cosa c’è dietro un edificio o dietro l'angolo. La guida avviene in modalità “umana” interattiva, attraverso avatar che vengono visualizzati all’interno dell’auto.

“Il concept IMk è uno sguardo sulla direzione futura della Nissan Intelligent Mobility, sull’evoluzione tecnologica verso elettrificazione e connettività”, dichiara Asako Hoshino, Nissan Executive Vice President Overseeing Global Marketing and Sales and the Brand’s Global EV Business.

“In Nissan siamo impegnati nel lanciare nuove auto con sistemi avanzati per mantenere la leadership nell’innovazione.”

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb