Zafira Life e Astra: due ghiotte novità targate Opel

Le monovolume belle, flessibili ed efficienti si chiamano Zafira. Quanto iniziato con la prima generazione nel 1999, trova, precisamente 20 anni dopo, la sua degna...

Leggi tutto

MITSUBISHI MOTORS lancia sul mercato il restyling della Space Star

MITSUBISHI MOTORS lancia sul mercato il restyling della Space Star

Sei anni dopo il suo debutto europeo e dopo 653’065 unità vendute in più di 90 paesi in tutto il mondo (da marzo 2012 a settembre 2019), di cui 205’264 in Europa, l’efficiente Space Star di MMC vanta un profondo restyling finalizzato a conferirle un aspetto più deciso e ad affinarne le caratteristiche, e quindi pensato per offrire ai clienti europei un’alternativa accattivante ma razionale, estremamente affidabile e con nuovi sistemi di assistenza.

Presentata il 28 novembre 2019 al salone dell’automobile di Bangkok, la Space Star 2020 farà il suo debutto sulla scena europea il prossimo gennaio al salone dell’automobile di Bruxelles e di Vienna, prima del lancio sul mercato in tutta l’area MME33. Tra gennaio e settembre 2019 la Space Star è stata in cima alle classifiche di vendite di MMC in Europa (territorio MME) con 33’630 unità vendute, corrispondenti al 22,8% del volume totale delle vendite nell’area MME.

 

Ecco alcune delle caratteristiche principali della Space Star di nuova generazione:

 

  • nuovo design anteriore & posteriore

  • interni di qualità superiore – rivestimenti & strumentazioni

  • nuovi sistemi ADAS

  • consumi di carburante ottimizzati

 

Global Small

Frutto dell’ambizioso progetto «Global Small» avviato da MMC nel 2009, la Space Star è un prodotto unico perché è stata sviluppata per soddisfare le esigenze di un gruppo specifico di clienti globali.

Dovunque essi si trovino, in mercati maturi o emergenti, cercano la stessa combinazione di spazio, efficienza carburante / emissioni e costi di gestione ridotti, rifiutando al contempo le palesi limitazioni tecniche dei cosiddetti prodotti «low cost».

Per raggiungere questo obiettivo, MMC ha dato il via a «Global Small», un progetto imponente che prevede l’uso di tecnologie avanzate (aerodinamica sofisticata, intelligente riduzione del peso, linee razionali, motorizzazioni ad alta efficienza, ...) per soddisfare queste esigenze globali con impianti completamente nuovi.

Dal suo primo lancio nel 2012, il volume di vendita della Space Star ha raggiunto le 653’065 unità (rispetto al totale relativo a Global Small di 932’301 vetture vendute), ripartite come segue:

  1. Europa** 205’264 unità

  2. ASEAN 196’951 unità

  3. Nord America: 138’836 unità

  4. Giappone: 49’269 unità

  5. Australia e Nuova Zelanda: 30’005 unità

  6. America Latina: 18’823 unità

  7. Medio Oriente e Africa: 13’873 unità

  8. Asia settentrionale: 44'000 unità

Tra gennaio e ottobre 2019 in Europa sono state vendute 33’630 Space Star (+7%). Principalmente in Germania (17’925 unità), Italia (3’473 unità), Francia (2’662 unità), Paesi Bassi (2’416 unità) e Austria (1’407 unità).

 

Geometria accattivante

Oltre a preservare le qualità della Space Star relative al risparmio di carburante / basse emissioni di CO2, interni spaziosi all’interno di un’impronta ridotta, così come ai bassi costi di gestione, MMC ha anche prestato moltissima attenzione al riscontro del mercato.

Partendo dal successo del profondo restyling estetico della versione MY16 (+ 12% tra 2016 e 2017, poi + 15% dal 2017 al 2018 in Europa), dovuto in gran parte al suo design più fresco, Mitsubishi Motors ha deciso di continuare ad affinare il look introducendo il DYNAMIC SHIELD come identità visiva del marchio.

Presentato per la prima volta come progetto nel 2014, il design frontale «DYNAMIC SHIELD» è stato da allora adottato con ottimi risultati su tutti i veicoli MMC (autovetture, kei-car, SUV, MPV o pick-up), dimostrando di fatto la sua utilità e versatilità.

Seguendo la stessa idea sviluppata per la versione MY20 ASX e la versione MY20 L200, tutta la parte anteriore dell’auto davanti al parabrezza (cofano, minigonne laterali, paraurti, griglia, sistema di illuminazione a LED a seconda dei mercati e dei modelli) è stata completamente riprogettata con il DYNAMIC SHIELD, che ha conferito un senso di movimento, protezione e maestria.

Uno sforzo notevole in termini di investimenti e produzione, questo restyling totale trasforma la Space Star in un’utilitaria elegante e dinamica con un carattere più deciso, ma che al contempo conserva le sue dimensioni compatte che la rendono così agile (solo + 5 cm per un totale di 3,845 mm).

Nella parte posteriore è stato sviluppato un nuovo paraurti più ampio e dalle linee più decise per far apparire l’auto più bassa e larga, con un rinnovato senso della proporzione esaltato ulteriormente dal nuovo design dei fanali posteriori (a LED) a forma di L.

L’effetto complessivo è esaltato ulteriormente dal lungo spoiler posteriore con luce di arresto integrata e montata in alto, che dà anche il suo contributo all’eccellente aerodinamica della Space Star (Cd: 0,27).

Dall’aspetto più deciso, la Space Star 2020 può anche contare su nuovi cerchi in lega da 15” con design a sezione larga realizzati con taglio a macchina che ne esaltano il nuovo senso di dinamismo, riempiendo meglio che mai gli archi passaruota.

La nuova e più esuberante personalità è ulteriormente esaltata dai due nuovi colori disponibili: Sand Yellow Metallic e White Diamond. Quest’ultimo colore è ottenuto con un nuovo procedimento multistrato/multi rivestimento molto elaborato introdotto per la prima volta con l’Eclipse Cross (in rosso) nel 2017 e più tardi con il pick-up L200 (in bianco) nel 2019.

In ultimo, ma non per questo meno importante, la divisione design di MMC ha creato una vasta gamma di accessori originali abbinati al carattere ora più esuberante dell’auto, tra cui:

  • decorazione della griglia inferiore in carbon look che riprende lo stesso motivo a strisce rosse usato nella griglia frontale superiore

  • presa d’aria frontale in tinta con la carrozzeria

  • presa d’aria laterale in tinta con la carrozzeria (con accenti in carbon look e motivo a strisce rosse)

  • presa d’aria posteriore in tinta con la carrozzeria (con accenti in carbon look e motivo a strisce rosse)

  • cerchi in lega da 15” con finiture nere

 

Interni più raffinati

Per soddisfare le richieste dei clienti europei, il profondo restyling non ha reso più decise soltanto le linee degli esterni, ma anche quelle degli interni dell’auto che si caratterizzano per:

  • nuovi rivestimenti (disponibili in nero o grigio):

  • combinazione standard di tessuti a motivo geometrico (al centro) ed effetto lavorato a maglia (ai lati), con o senza cuciture a seconda del livello di allestimento

  • combinazione opzionale di tessuti a motivo grafico (al centro) e pelle sintetica (ai lati) con cuciture e decorazioni

  • nuovo rivestimento per portiere con inserto in tessuto, bracciolo rivestito in tessuto e accenti in carbon look

  • nuova disposizione dei comandi e nuovo vano portaoggetti sotto il cruscotto

  • nuovo bracciolo pieghevole per il sedile del conducente (solo versione CVT)

  • nuovi indicatori a contrasto medio-alto con quadranti in carbon look e icone più nitide

  • Piccola e più sicura

  • Per il 2020, la Space Star di nuova generazione porta nel segmento delle utilitarie la sicurezza delle vetture di grandi dimensioni, con sistemi avanzati di assistenza al conducente (ADAS) che spesso non sono disponibili negli altri veicoli del segmento A:

  • avviso di collisione frontale (FCM) con rilevamento pedoni

  • avviso di deviazione dalla corsia di marcia (LDW)

  • assistente fari abbaglianti (AHB)

  • Priorità all’efficienza

  • Fin dal suo lancio sul mercato nel 2012, la Space Star mette a disposizione di un pubblico più ampio e globale la possibilità di accedere ad automobili a basso impatto ambientale, misurato in termini di risparmio di carburante e di emissioni di CO2.

 

Come ulteriore applicazione della filosofia costruttiva di MMC che dà priorità all’efficienza, questo pacchetto tecnologico comprendeva:

 

  • architettura “Global Small” completamente nuova

  • aerodinamica avanzata (Cd. 0,27)

  • strategia scrupolosa per il bilanciamento del peso - ottimizzazione strutturale e ampio uso (60%) di acciaio ad alta resistenza nella struttura globale in misura superiore agli standard del settore di 200/250 MPa, ottenendo un peso minimo di 860 kg (solo + 15 kg rispetto al modello precedente)

  • impronta razionale (ora 3’845 mm) con posti per cinque persone e uno spazio complessivo per le gambe di 1’651 mm

  • motori a benzina a 3 cilindri ad alta efficienza completamente nuovi e leggeri (1.0 litri / 71 ps / 88 Nm e 1.2 litri / 80 ps / 106 Nm) equipaggiati con il MIVEC, il sistema per la variazione della fasatura delle valvole di Mitsubishi Motors e con un sistema Auto Stop & Go (a seconda del modello)

  • in più, gli efficienti motori della Space Star sono affiancati dal nuovissimo e altrettanto efficiente cambio a 5 marce o dall’INVECS-III CVT (disponibile solo per il motore da 1.2 litri).

 

Per il 2020, gli ingegneri di MMC hanno incluso anche un alternatore da 130A ad alta efficienza e nuovi rapporti di trasmissione per il cambio manuale a 5 marce.

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb