ENYAQ dà forma alla mobilità elettrica di ŠKODA

Emozionale, efficiente ed elettrizzante, il nuovo ŠKODA ENYAQ iV è un passo fondamentale nella strategia di elettrificazione della Casa boema. Il...

Leggi tutto

La nuova Golf ridefinisce gli standard per i sistemi di assistenza

La nuova Golf ridefinisce gli standard per i sistemi di assistenza

La nuova Golf è più avanti che mai. Il salto tecnologico da una serie all’altra non è mai stato così grande: ora l’ottava generazione ridefinisce lo status quo in fatto di sistemi di assistenza nel segmento delle compatte. Grazie all’inedito «Travel Assist», la nuova Golf si guida senza bisogno che il conducente intervenga su volante, freno o pedale del gas, una novità che aumenta sensibilmente il comfort e la sicurezza. Inoltre, anche i potentissimi «fari Matrix a LED IQ.LIGHT» debuttano per la prima volta nel segmento delle compatte.

Con l’ottava generazione del bestseller, che finora ha totalizzato più di 35 milioni di vendite, non debutta sul mercato solo uno dei modelli più innovativi al mondo nel segmento delle compatte, ma una delle automobili più all’avanguardia in generale. L’ottava Golf definisce il nuovo status quo in termini di funzioni di guida assistita: il «Travel Assist», disponibile per la prima volta su una compatta targata Volkswagen, permette di guidare la vettura in modalità assistita sulle autostrade fino a 210 km/h senza bisogno di intervenire attivamente sul volante, sul pedale del gas e sul freno. Un’innovazione che migliora il comfort e la sicurezza, soprattutto nei tragitti lunghi. Tra le varie funzionalità, il sistema sfrutta la regolazione automatica della distanza «ACC» (controllo longitudinale) e l’assistente al mantenimento della corsia «Lane Assist» (controllo trasversale). Il «Travel Assist» si attiva dal volante multifunzionale. Per motivi giuridici e di sicurezza, il conducente deve sorvegliare costantemente il sistema tenendo almeno una mano sul volante. Grazie agli inediti sensori capacitativi posti sul volante, è sufficiente che il conducente lo sfiori. Se tuttavia toglie le mani dal volante per più di 15 secondi, la sua attenzione viene richiamata con segnali ottici e acustici di avvertimento e con una frenata. A questo punto il conducente deve reagire e rimettere le mani sul volante; in caso contrario si attiva infatti il sistema «Emergency Assist», che provvede ad arrestare gradualmente la Golf.

«ACC con riconoscimento predittivo della velocità»
A bordo della Golf, la regolazione automatica della distanza di ultima generazione funziona in modo predittivo: attraverso i dati GPS e di tragitto del navigatore, il sistema calcola la posizione della Golf riducendo la velocità in modo predittivo prima di curve, rotonde, incroci, riduzioni dei limiti di velocità e centri abitati. Al contempo, il sistema «ACC» sfrutta il riconoscimento dei segnali stradali attraverso la telecamera anteriore e adegua la velocità della vettura non appena rileva un certo limite. La versione più avanzata del sistema «ACC» include anche un assistente per la fine degli ingorghi.

Più funzionalità per il sistema «Front Assist»
Il sistema di controllo perimetrale, dotato di un sensore radar e collegato alla telecamera anteriore, avvisa il conducente e frena in situazioni d’emergenza in caso di distanza troppo ridotta rispetto al veicolo che precede, e questo anche a velocità contenute nel traffico cittadino grazie alle funzioni di frenata d’emergenza in città e di riconoscimento dei pedoni. Ora la gamma di funzionalità si arricchisce ulteriormente con il riconoscimento dei ciclisti, l’assistente per manovre di scansamento e l’assistente di svolta*, che debutta per la prima volta a bordo di una Volkswagen.

Quando si effettua una manovra di svolta a sinistra, con l’assistente di svolta la Golf frena automaticamente fino al completo arresto (emettendo allo stesso tempo un avviso acustico e ottico) qualora sulla corsia da attraversare stia sopraggiungendo un’altra auto. A seconda della velocità dei due veicoli, l’assistente di svolta è in grado di evitare l’incidente o di minimizzarne le conseguenze entro i limiti del sistema.

Massima illuminazione con i «fari Matrix a LED IQ.LIGHT»
Anche i nuovi «fari Matrix a LED IQ.LIGHT» assicurano una marcia in più in termini di sicurezza grazie alle funzioni di illuminazione parzialmente interattive. Questi proiettori all’avanguardia debuttano nel segmento delle compatte proprio a bordo della nuova Golf. Il sistema è stato introdotto in una forma simile sull’attuale Touareg e quindi esteso alla nuova Passat. Il conducente attiva il sistema mediante il «Dynamic Light Assist». Tramite i 22 LED per proiettore modulare a matrice, a seconda della versione della Golf vengono attivate e proiettate sulla strada fino a dieci diverse funzioni di illuminazione parzialmente interattive. Un’altra caratteristica integrata per la prima volta nella Golf è la funzione di lampeggio a scorrimento dei «fari Matrix a LED IQ.LIGHT», che influisce positivamente sulla sicurezza attiva grazie all’elevata visibilità. Le funzioni d’illuminazione dei «fari Matrix a LED IQ.LIGHT» includono luci per le strade extraurbane (attivate in base alla velocità), abbaglianti (attivati in base alla velocità), luci di svolta (attivate in base all’angolo di sterzata o agli indicatori di direzione; anche in retromarcia), luci di guida con maltempo (attivate dal conducente), luci per l’autostrada (attivate in base alla velocità e ai dati GPS), luci di curva dinamiche nelle modalità per centri urbani, strade extraurbane, autostrade, abbaglianti e abbaglianti parziali (attivate in base all’angolo di sterzata), antiabbagliamento segnaletica (attivato dal rilevamento dell’abbagliamento della telecamera anteriore), luci per i centri urbani (attivate in base alla velocità e ai dati GPS), abbaglianti parziali (attivati in base al rilevamento di oggetti da parte della telecamera anteriore) e modalità viaggio (passaggio alla guida a sinistra, attivata dal guidatore nel menu della vettura). I «fari Matrix a LED IQ.LIGHT», disponibili come optional, costituiscono l’allestimento top di gamma tra le varie versioni di proiettori a LED.

Tecnologia LED inclusa nella dotazione di serie
La nuova Golf punta sulle luci a LED già a partire dal modello di base. Nei fari di serie gli anabbaglianti, gli abbaglianti, le luci di posizione e quelle diurne sono realizzati con tecnologia a LED, che assicura una luminosità simile alla luce del giorno. Anche per le luci posteriori ci si è affidati esclusivamente alla tecnologia a LED. Nella parte posteriore, i design e i profili a LED danno vita a una firma luminosa tridimensionale, che di notte risulta inconfondibile. Nella versione top di gamma dei fari posteriori, disponibile come optional, la luce di stop è inoltre dotata di una caratteristica funzione in grado di commutare la grafica dei LED («effetto clic clac») e anche gli indicatori di direzione sono animati da un effetto a scorrimento.

Il prezzo di base della Golf Life 1.0 TSI da 81 kW / 110 CV è di CHF 29’450.–. Anche in questo difficile periodo di crisi, ora i clienti possono provare la nuova Golf presso i concessionari Volkswagen in Svizzera. La prenotazione e la consegna del veicolo avvengono senza contatto fisico e nel pieno rispetto delle norme federali vigenti.

*Assistente di svolta disponibile dall’autunno 2020

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb