Honda e, la City Car elettrica di ultima generazione

L’industria automotive sta cambiando più velocemente che in qualsiasi altro momento della sua storia, con una convergenza di tendenze e sviluppi tecnologici che ne...

Leggi tutto

Il nuovo standard nella categoria delle compatte: al via le vendite della nuova Golf

Il nuovo standard nella categoria delle compatte: al via le vendite della nuova Golf

Da oggi sono aperte le vendite della nuova Golf. Il salto tecnologico da una generazione all’altra non è mai stato così grande: ora la Golf n. 8 sfoggia di serie un digital cockpit e comandi intuitivi. Inoltre, tutte le nuove Golf dispongono di accesso ai servizi online, fari e luci posteriori a LED nonché di numerosi sistemi di assistenza. Al momento dell’introduzione sul mercato, la nuova Golf sarà disponibile con sei diverse motorizzazioni TSI e TDI tanto potenti quanto sostenibili, che assicurano una riduzione dei consumi fino al 17%. Nella fase iniziale, i motori potranno essere configurati con le nuove linee d’equipaggiamento «Life» e «Style». Il prezzo di base della Golf Life 1.0 TSI da 81 kW / 110 CV è di CHF 29’450.–. A partire da marzo 2020, la nuova edizione dell’auto più amata d’Europa sarà disponibile per un giro di prova negli showroom svizzeri.

Il lancio della nuova Golf ha coinciso con il rinnovo delle linee di equipaggiamento: si parte dalla versione di base «Life», già ben equipaggiata, per poi passare alle più esclusive «Style» e «R-Line».
La Golf dispone dei seguenti equipaggiamenti di serie: assistente al mantenimento della corsia «Lane Assist», sistema di controllo perimetrale «Front Assist» (inclusa la funzione di frenata d’emergenza City e il riconoscimento di pedoni e ciclisti), strumenti digitali («Digital Cockpit»), sistema di infotainment, servizi e funzionalità mobili online, interfaccia di telefonia Bluetooth, volante multifunzionale in pelle, climatizzatore automatico nonché fari e fanali posteriori a LED.

Già nella linea di allestimento «Life» sono inclusi equipaggiamenti quali cerchi in lega leggera da 16 pollici, illuminazione ambiente, sistema di navigazione «Discover Pro», comandi vocali, riconoscimento dei segnali stradali, interfaccia per la ricarica induttiva dello smartphone, «App-Connect Wireless» (integrazione wireless per iPhone), assistente di parcheggio «ParkPilot» e luci automatiche per l’autostrada e la città.

Il nuovo allestimento top di gamma «Style» comprende cerchi in lega leggera «Belmont» da 17 pollici, illuminazione ambiente dell’abitacolo con 30 colori, fari a LED con luci di svolta e luci All-weather, fanali posteriori a LED, sistema «Air Care Climatronic» con regolazione della temperatura a 3 zone e assistente «Travel Assist». Di serie nell’abitacolo il tessuto chiaro «Rock Stormgrey» o quello più scuro «Rock Soul». Grazie alla funzione massaggio, la versione «Style» offre ancora più comfort al conducente. L’inedita versione «R-Line», la variante sportiva della nuova Golf, potrà essere ordinata prossimamente.

Sei motorizzazioni per il lancio
La nuova Golf debutta con tre motori a benzina (TSI) e due diesel (TDI), a cui per la prima volta nella storia della Golf si aggiunge anche una motorizzazione mild-hybrid eTSI. Sono tutti motori a quattro cilindri turbo a iniezione diretta, estremamente efficienti e dotati di filtri antiparticolato. Il motore di base è un TSI da 1,0 litri e 81 kW / 110 CV. I due TSI da 1,5 litri sviluppano rispettivamente una potenza di 96 kW / 130 CV e 110 kW / 150 CV e sono dotati di un sistema di disattivazione temporanea dei cilindri (ACT). Ai blocchi di partenza troviamo poi la versione ibrida da 110 kW / 150 CV, dotata di un motore a benzina abbinato a un sistema a 48 volt con cambio a doppia frizione a 7 rapporti (DSG). La motorizzazione mild-hybrid facilita la partenza, recupera molta energia in frenata e permette di «veleggiare» a motore spento, offrendo un vantaggio significativo in termini di efficienza. Le altre due motorizzazioni a benzina saranno disponibili nella versione mild-hybrid eTSI in un secondo momento. Anche i due turbodiesel TDI da 85 kW / 115 CV e 110 kW / 150 CV rappresentano una novità e vantano livelli di emissioni particolarmente bassi. La doppia iniezione AdBlue, nota come twin dosing, riduce le emissioni di ossido di azoto (NOx) fino all’80%. Rispetto ai suoi predecessori, il TDI da 2,0 litri permette di consumare fino al 17% in meno di carburante. I motori TSI e il TDI da 115 CV sono abbinati a un nuovo cambio manuale a 6 rapporti che riduce ulteriormente le emissioni di CO2, mentre il TDI da 150 CV è equipaggiato di serie con un cambio automatico DSG a 7 rapporti altrettanto efficiente. Nel corso dell’anno seguiranno poi i modelli indipendenti Golf GTD, Golf GTE, Golf R, Golf GTI nonché una versione più potente della Golf GTI. Inoltre, entro la fine dell’anno è previsto il lancio delle versioni Variant e TGI a gas naturale.

A partire da marzo, la nuova Golf sarà disponibile presso tutti i partner Volkswagen svizzeri per un giro di prova.

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb