Nissan presenta il nuovo Qashqai

Nissan rinforza la posizione di leader nel segmento dei crossover in Europa con la presentazione della terza generazione del nuovo Qashqai. Da...

Leggi tutto

Il nuovo Innovation Portal di Volvo offre molteplici possibilità agli sviluppatori esterni

Il nuovo Innovation Portal di Volvo offre molteplici possibilità agli sviluppatori esterni

Con il nuovo Innovation Portal, Volvo offre agli sviluppatori di software la possibilità di creare app e servizi nuovi e innovativi per le auto. Sulla piattaforma la prestigiosa casa automobilistica svedese mette a disposizione gratuitamente risorse e dati utili per sviluppare app di elevata qualità e, di conseguenza, per incrementare la facilità d’uso e la comodità delle auto sicure.

 

I dati e gli strumenti del nuovo Innovation Portal sono utili sia agli sviluppatori esterni sia ai ricercatori, agli inventori «smart home» e agli artisti esperti di computer. Fornendo questi dati, Volvo continua la sua lunga tradizione di condivisione delle conoscenze e della ricerca per contribuire all’obiettivo di rendere le strade più sicure per tutti. Sviluppando software e servizi più versatili, Volvo vuole anche dare ai propri clienti la possibilità di personalizzare ancora di più i propri veicoli.

 

«Le nostre auto diventano sempre più intelligenti e connesse, il che comporta anche un aumento della domanda di app e servizi da parte dei nostri clienti», dice Henrik Green, Chief Technology Officer di Volvo Cars. «Rendendo questi dati accessibili a tutti nel nostro nuovo portale, sosteniamo gli sviluppatori all’interno e all’esterno della nostra azienda e collaboriamo con i migliori esperti del loro campo».

 

Tra i dati e strumenti disponibili sul nuovo Innovation Portal di Volvo vi è anche un emulatore che riproduce il sistema operativo Android Automotive e le app di Google utilizzate nei nuovi veicoli di Volvo. Questo strumento permette agli sviluppatori di provare accuratamente il sistema sul proprio computer come se fossero a bordo dell’auto. Con l’aiuto dell’emulatore gli sviluppatori possono creare e testare le app direttamente «nell’auto», e pubblicarle su Google Play per consentirne il download.

 

La piattaforma include anche l’interfaccia di programmazione «Extended Vehicle API» (per ora disponibile solo in Europa). Volvo offre per la prima volta al pubblico un’API (application programming interface = interfaccia di programmazione delle applicazioni). Con il consenso dei clienti, l’interfaccia consente agli sviluppatori e ad altri fornitori terzi di accedere ai dati del veicolo, come livello di carica/carburante e percorso effettuato, e di utilizzarli per lo sviluppo e la fornitura di nuovi servizi.

 

Inoltre, per il download sono disponibili anche un record di dati LiDAR e un modello di serie 3D della Volvo XC40 Recharge completamente elettrica. Il record di dati LiDAR viene pubblicato in collaborazione con Luminar, leader mondiale nella fornitura di tecnologia hardware e software LiDAR per veicoli, e la Duke University. È stato creato con i sensori ad alte prestazioni LiDAR di Luminar che rilevano oggetti intorno all’auto fino a una distanza di 250 metri. Il record di dati può aiutare i ricercatori a migliorare gli algoritmi relativi al rilevamento LiDAR su distanze maggiori. Questo è un elemento decisivo per lo sviluppo di auto a guida autonoma che devono essere sicure in caso di velocità elevate e situazioni complesse di traffico intenso.

 

Il modello 3D altamente realistico del veicolo è stato sviluppato in collaborazione con Unity, l’azienda che ha realizzato la piattaforma leader al mondo per la creazione e la riproduzione di contenuti 3D in tempo reale. Il software Unity viene utilizzato da sviluppatori di videogiochi, oltre che da artisti, architetti, registi e designer di automobili. Il modello e il relativo ambiente 3D sono adatti per essere utilizzati in film, applicazioni di realtà virtuale e di visualizzazione come anche in configuratori di veicoli. I dati sono disponibili anche come strumenti di base nello Unity Hub dello sviluppatore, dove milioni di utenti di Unity hanno accesso ai tutorial per utilizzare il modello.

 

Nel corso del tempo il nuovo Innovation Portal continuerà a crescere e a contenere sempre più dati. Nei prossimi mesi Volvo pubblicherà anche un modello di veicolo 3D completamente funzionante che conterrà riproduzioni digitali dei sensori fisici dell’auto, consentendo agli utenti di verificare i dati dei sensori per scopi di ricerca e formazione. Gli sviluppatori potranno inoltre utilizzare il modello per creare funzioni e servizi nuovi.

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb