Honda HR-V, una nuova generazione di SUV compatti con tante migliorie

ll nuovo Honda HRV è il SUV compatto della Casa giapponese ad oggi più sofisticato. Design esterno più sportivo, interni con materiali notevolmente migliorati e...

Leggi tutto

Honda CRF250R 2020

Honda CRF250R 2020

Non c'è battaglia più serrata di quella cui si assiste nella classe MX2, dove ogni frazione di secondo conta. E la CRF250R di Honda si è sempre dimostrata un'arma estremamente efficace. La competizione ha portato a una moto frutto di un’evoluzione continua, per arrivare a creare una piattaforma da cui i piloti MX, amatoriali e professionisti, possono trarre il massimo vantaggio, ad ogni metro, di ogni giro.

Rinnovata completamente in occasione del modello 2018, la CRF250R ha compiuto un enorme salto prestazionale, sposando appieno la filosofia Absolute Holeshot già adottata per il modello di 450cc, con cui condivide il telaio di settima generazione, la geometria della ciclistica e le sospensioni Showa di ultima generazione. L’adozione di un nuovo motore con testata bialbero (DOHC) ed elettronica con mappature selezionabili ha contribuito a farne l’oggetto del desiderio, sia per i piloti più esperti che per gli amatori..

L’anno successivo, la CRF250R 2019 ha ricevuto un potenziamento della coppia ai bassi regimi attraverso un ulteriore sviluppo degli impianti di aspirazione e di scarico. In più, è stato introdotto il Launch Control HRC, una nuova pinza freno anteriore e un manubrio Renthal Fatbars regolabile.

La nuova CRF250R 2020 evolve ulteriormente tutti i suoi punti di forza e migliora in tutte le aree. Per il motore, più coppia ai bassi e medi regimi, per la ciclistica, l’adozione di telaio e forcellone della CRF450R 2019.

I piloti hanno dimostrato di apprezzare il sostanziale incremento della potenza della CRF250R grazie al motore bialbero. Dopo l’evoluzione del 2019 che ne ha migliorato le caratteristiche di sfruttabilità dell’erogazione, per il 2020 lo sviluppo del motore si è concentrato sull’aumento della coppia ai bassi e medi regimi. I motoristi Honda hanno raggiunto l'obiettivo, ottenendo tra l’altro ulteriore potenza agli alti regimi, grazie ad una estesa riprogettazione della camera di combustione.

Il rapporto della 2a marcia è ora più vicino alla 3a marcia, per ridurre il normale calo di giri del motore in questa cruciale fase di cambiata. Anche le prestazioni della frizione sono state migliorate. Inoltre, una cura maniacale nell’ottimizzazione dell’efficienza di aspirazione e scarico e delle mappature del motore, hanno portato al raggiungimento dell’obiettivo globale di una guida ancora efficace.

Per sfruttare al meglio le aumentate prestazioni, il telaio e il forcellone della CRF250R 2020 sono identici a quelli della CRF450R 2019, elementi entrambi più leggeri ma, soprattutto, che garantiscono un bilanciamento ottimale della rigidità. Questa

caratteristica, assieme alle nuove impostazioni di smorzamento della compressione per la forcella e l’ammortizzatore Showa, migliora la stabilità, la percezione di controllo e la precisione di guida nell'affrontare le curve veloci anche sui tracciati più accidentati.

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb