Maxus arriva il Svizzera con un utilitario leggero e un cabinato interamente a propulsione elettrica

Maxus è il primo marchio cinese che estende le sue attività in Europa con, dapprima, alcune varianti di veicoli utilitari leggeri. L’azienda cinese ha scelto, per la distribuzione dei suoi...

Leggi tutto

Al Lausitzring René Rast ritrova il successo in Gara 2

Al Lausitzring René Rast ritrova il successo in Gara 2

Al Lausitzring ad alternarsi sul gradino più alto del podio nelle due gare del DTM sono stati i due contendenti alla corona: Nico Müller (Audi Sport Abt Sportsline) ieri e René Rast (Audi Sport Team Rosberg) nella seconda manche. Quest’ultimo, grazie alla quinta vittoria stagionale ottenuta questo pomeriggio in occasione della 500esima gara della serie, ha consolidato la propria leadership in campionato, in cui attualmente vanta 20 punti di vantaggio nei confronti di Müller.

 

Il riscatto di Rast

Dopo il ritiro causato da un problema tecnico in Gara 1, Rast ha disputato una buona qualifica in cui si è garantito la seconda fila. Allo start si è portato subito alle spalle del poleman e compagno di squadra Jamie Green, passato al quarto giro. Müller invece dopo una partenza poco brillante è scivolato dalla terza alla decima posizione, dopo essere rientrato anticipatamente ai box per il cambio gomme, ha dovuto faticare non poco per raggiungere il piazzamento d’onore. A conquistare il terzo posto è stato un arrembante Mike Rockenfeller (Audi Sport Team Phoenix), autore di una bella rimonta dopo essere partito da metà schieramento.

 

Green e Frijns completano il quintetto Audi

La Casa di Ingolstadt si è garantita il titolo costruttori con due round ancora da disputare (Nürburgring e Hockenheim). A contribuire al raggiungimento di questo importante traguardo sono stati anche i piazzamenti di Green e Robin Frijns (Audi Sport Abt Sportsline), che agli sgoccioli hanno inscenato un bel duello per il quarto posto vinto dal pilota inglese dell’Audi Sport Team Rosberg.

 

Wittmann svetta tra le BMW

Sesto Marco Wittmann (BMW Team RMG), che è stato il più veloce tra le vetture dell’Elica e che occupa il terzo posto nella classifica piloti con uno spiraglio per la conquista del titolo. Il tedesco ha dovuto contenere gli attacchi di Jonathan Aberdein (WRT Team Audi Sport), che ha provato ad insidiarlo fino alla bandiera a scacchi. A completare la top 10 sono stati Loïc Duval (Audi Sport Team Phoenix), Pietro Fittipaldi (WRT Team Audi Sport) e l’austriaco Philipp Eng (BMW Team RMR). Poca fortuna invece per le Aston Martin, con Daniel Juncadella (R-Motorsport) che ha tenuto il comando delle operazioni solamente durante i pit- stop per poi finire dodicesimo fuori dalla zona punti.

 

Il DTM riaccenderà i motori nel weekend del 13-15 settembre al Nürburgring per il penultimo dei nove doppi appuntamenti previsti dal calendario.”

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb