Honda HR-V, una nuova generazione di SUV compatti con tante migliorie

ll nuovo Honda HRV è il SUV compatto della Casa giapponese ad oggi più sofisticato. Design esterno più sportivo, interni con materiali notevolmente migliorati e...

Leggi tutto

Ora in tutta Europa le auto Volvo potranno avvisarsi a vicenda in caso di strada sdrucciolevole o di pericolo

Ora in tutta Europa le auto Volvo potranno avvisarsi a vicenda in caso di strada sdrucciolevole o di pericolo

Volvo Cars sarà la prima casa automobilistica a rendere disponibile in tutta Europa la sua rivoluzionaria tecnologia per la sicurezza connessa: un altro passo avanti verso l’obiettivo di migliorare la sicurezza stradale.

Attraverso una rete basata su cloud, questa tecnologia consente alle auto Volvo di comunicare tra loro e di avvisare i conducenti nel caso in cui la strada che stanno per percorrere sia sdrucciolevole o vi siano dei pericoli.

Le tecnologie Slippery Road Alert e Hazard Light Alert sono state introdotte per la prima volta nel 2016 nelle auto Volvo della serie 90 in Svezia e Norvegia e la prossima settimana verranno messe a disposizione anche dei conducenti Volvo di tutta Europa. I due sistemi saranno disponibili di serie su tutte le nuove Volvo anno di modello 2020 e potranno essere aggiunti successivamente su modelli precedenti selezionati*.

«La condivisione di dati sulla sicurezza in tempo reale tra le auto può aiutare a evitare gli incidenti», ha affermato Malin Ekholm, responsabile del Volvo Cars Safety Centre. «In questo modo i proprietari di una Volvo contribuiscono direttamente a rendere le strade più sicure per gli altri conducenti che utilizzano la stessa funzione e a loro volta possono essere informati in anticipo su situazioni di potenziale pericolo presenti sulla strada che stanno per affrontare.»

Le ricerche sulla sicurezza condotte da Volvo dimostrano che adattando la velocità alle condizioni del traffico è possibile ridurre radicalmente il rischio di incidenti. Avvisando i conducenti in modo tempestivo dei pericoli che potrebbero trovarsi ad affrontare e permettendogli di adattare in anticipo la guida, le tecnologie per la sicurezza connessa possono promuovere dei comportamenti di guida migliori e aumentare la sicurezza stradale.

Con il lancio di queste funzioni in tutta Europa, Volvo Cars rinnova il suo invito all’intero settore automobilistico a condividere in forma anonima i dati relativi alla sicurezza del traffico con le altre case automobilistiche.

La condivisione di questi dati in tempo reale può aumentare notevolmente la sicurezza stradale in generale; inoltre, maggiore è il numero di auto connesse, maggiore sarà la sua efficacia. Dallo scorso anno Volvo Cars e Volvo Trucks in Svezia e in Norvegia stanno condividendo i loro dati per avvisare i conducenti in caso di pericoli imminenti.

«Quanti più veicoli condividono dati sulla sicurezza in tempo reale, tanto più sicure diventano le nostre strade. Speriamo di avviare più collaborazioni con altri partner che sono impegnati quanto noi sul fronte della sicurezza stradale», afferma Malin Ekholm.

Al momento del loro lancio i sistemi di Volvo Cars sono stati i primi di questo tipo nell’industria automobilistica. Non appena una Volvo dotata di questo sistema accende le luci di emergenza, Hazard Light Alert invia un segnale a tutte le Volvo nelle vicinanze connesse al servizio cloud, avvisando i conducenti e contribuendo così a evitare potenziali incidenti. Questo sistema risulta particolarmente utile quando ci si trova in un angolo cieco o in cima a una collina.

Slippery Road Alert, invece, permette al conducente di avere maggiori informazioni sulle condizioni sia della strada che sta percorrendo sia di quella che sta per affrontare raccogliendo in modo anonimo informazioni sul manto stradale dalle auto che si trovano più avanti e avvisando in anticipo i conducenti che stanno per affrontare una strada sdrucciolevole.

Il mese scorso Volvo Cars ha annunciato numerose novità, tutte volte a promuovere comportamenti di guida migliori e una guida più sicura. Dal 2020 la velocità massima di tutte le Volvo sarà limitata a 180 km/h. A partire dall’inizio del prossimo decennio, inoltre, l’azienda intende installare telecamere e altri sensori all’interno dell’abitacolo in grado di monitorare il conducente e permettere all’auto di intervenire se quest’ultimo, chiaramente ubriaco, sotto l’effetto di stupefacenti o distratto, rischia di essere coinvolto in un incidente con risvolti gravi, se non fatali.

Infine, l’azienda ha annunciato la sua scelta di rendere per la prima volta le sue conoscenze sulla sicurezza accessibili a tutti in modo semplice attraverso una biblioteca digitale centrale, invitando il settore automobilistico a farne uso in modo da rendere le strade più sicure per tutti.


* I sistemi Hazard Light Alert e Slippery Road Alert sono disponibili su tutte le auto Volvo basate sull’Architettura di Prodotto Scalabile (SPA) o Architettura Modulare Compatta (CMA) dell’azienda a partire dall’anno di modello 2016.

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb