Michelin e GM presentano il primo pneumatico senza aria

Michelin e General Motors hanno presentato a Movin’On, il summit per la mobilità sostenibile, una nuova generazione di pneumatici airless per auto, il prototipo...

Leggi tutto

La sesta concept car ŠKODA progettata da tirocinanti è uno spettacolare prototipo di pick-up a due porte

La sesta concept car ŠKODA progettata da tirocinanti è uno spettacolare prototipo di pick-up a due porte

Si alzi il sipario per lo ŠKODA MOUNTIAQ: la sesta concept car ŠKODA progettata da tirocinanti è uno spettacolare prototipo di pick-up a due porte basato sullo ŠKODA KODIAQ. È stato ideato e costruito da 35 talentuosi tirocinanti ŠKODA nell'ambito della loro formazione. Verniciato in Arancione Sunset, questo esemplare unico colpisce non solo per la sua immagine possente, ma anche per il robusto argano, gli pneumatici Rockstar da 17 pollici con speciale profilo off-road, la superficie di carico illuminata e l'impianto audio rinnovato. Dal 2014, ogni anno il progetto di tirocinio testimonia l'elevato standard formativo della rinomata scuola professionale ŠKODA di Mladá Boleslav.

La sesta concept car ŠKODA progettata da tirocinanti porta il nome di MOUNTIAQ, che sottolinea perfettamente il collegamento fra uno stile di vita moderno e l'elevata praticità di un pick-up. Come base da cui partire per lo sviluppo della concept car, i partecipanti al progetto hanno scelto il SUV ŠKODA KODIAQ. Per otto mesi, 35 tirocinanti della scuola professionale ŠKODA di Mladá Boleslav, tra cui sei donne, hanno fatto confluire tutta la loro energia e creatività in questo ormai tradizionale progetto, investendo un totale di oltre 2000 ore lavorative. Anche quest'anno i giovani e intraprendenti professionisti sono stati affiancati da esperti ŠKODA specializzati in tecnica, produzione e design.

«Il nome MOUNTIAQ esprime perfettamente lo spirito d'avventura e le straordinarie prestazioni off-road del potente pick-up. Sono incredibilmente orgoglioso di aver potuto collaborare a questo progetto unico nel suo genere», afferma Petr Zemanec, uno dei tirocinanti.

Gli apprendisti, aventi un'età compresa fra i 17 e i 20 anni, hanno iniziato a lavorare al MOUNTIAQ a settembre 2018 sotto la guida dei loro formatori e a gennaio è iniziata la realizzazione pratica. In una prima fase è stata irrobustita la carrozzeria, in seguito sono stati rimossi il tetto dello ŠKODA KODIAQ e sono stati costruiti una parete posteriore e finestrini laterali per la cabina del conducente. Le portiere del conducente e del passeggero sono state accorciate e allargate. Per l'argano sulla parte frontale dello ŠKODA MOUNTIAQ i tirocinanti hanno sviluppato uno speciale supporto, in grado di reggere a sollecitazioni enormi durante l'impiego off-road. L'integrazione di una porta posteriore dalle funzionalità complete al limitare della superficie di carico è stata una delle sfide più grandi affrontate nel progetto. Il MOUNTIAQ riprende la scritta ŠKODA a caratteri singoli sulla parte posteriore da modelli quali la ŠKODA SCALA e lo ŠKODA KAMIQ, i primi modelli di serie in Europa a disporre di questa nuova caratteristica.

Per assicurare prestazioni ottimali anche fuori strada, rispetto allo ŠKODA KODIAQ Scout gli studenti hanno aumentato di circa dieci centimetri l'altezza libera dal suolo del pick-up lungo quasi cinque metri. Vi sono riusciti anche grazie ai cerchi Rockstar II da 17 pollici e agli pneumatici dotati di profilo off-road particolarmente alto. Il passo del prototipo è di 2'788 millimetri. Il MOUNTIAQ è alimentato da un potente motore a benzina 2.0 TSI da 140 kW (190 CV).

Con la sua spettacolare carrozzeria, il tubo di aspirazione rialzato, il listello luminoso sul tetto, l'argano e l'arco di protezione antiurti sulla parte frontale, lo ŠKODA MOUNTIAQ attira tutti gli sguardi su di sé. La vernice di colore Arancione Sunset, appositamente progettata dai tirocinanti, si addice perfettamente all'aspetto spettacolare del veicolo. Altri highlight della concept car progettata da tirocinanti nel 2019 sono la superficie di carico illuminata e il vano portaoggetti che si nasconde sotto.

La tonalità luminosa della vernice prosegue negli interni di colore arancione e nero con equipaggiamento in pelle. Così come è avvenuto con le precedenti concept car progettate da tirocinanti, i giovani professionisti hanno dimostrato la loro creatività e le loro capacità anche con lo ŠKODA MOUNTIAQ, proponendo ad esempio dettagli sorprendenti come la calandra illuminata.

Dal 2014 la scuola professionale ŠKODA, fondata più di 90 anni fa, permette ad apprendisti particolarmente talentuosi di progettare un proprio veicolo e di metterlo su ruote. Durante il progetto ŠKODA si avvale del feedback e delle idee di questi futuri professionisti e dopo l'apprendistato può contare su collaboratori dall'eccellente formazione. Dopo l'apprendistato, ad ogni tirocinante della scuola professionale ŠKODA viene offerto un posto di lavoro presso ŠKODA.

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb