Michelin e GM presentano il primo pneumatico senza aria

Michelin e General Motors hanno presentato a Movin’On, il summit per la mobilità sostenibile, una nuova generazione di pneumatici airless per auto, il prototipo...

Leggi tutto

Dieci percento più leggera: la nuova Opel Corsa non supera la soglia dei 1000 chili

Dieci percento più leggera: la nuova Opel Corsa non supera la soglia dei 1000 chili

La prossima generazione di Opel Corsa punterà su una struttura leggera completamente rinnovata che servirà da base per un notevole aumento dell’efficienza. L’anteprima della Corsa è prevista per quest’anno. Non importa se disporrà di motori a benzina o diesel o se, per la prima volta, sarà in versione puramente elettrica: ogni nuova Corsa vanterà un peso ridotto. La dinamica di guida aumenta, i consumi diminuiscono. La variante più leggera della prossima generazione riesce addirittura a stare al di sotto della magica soglia dei mille chili. La cinque porte peserà soltanto 980 kg senza il conducente. Rispetto al modello precedente, questa Corsa pesa ben 108 kg in meno (una riduzione di circa il 10%), ma continuerà a disporre di una lunghezza equivalente, pari a 4,06 metri. Una tale riduzione di peso a parità di dimensioni rappresenta un eccezionale risultato in termini di sviluppo, soprattutto nel caso delle utilitarie, nonché un vantaggio diretto per i clienti.

 

Dal suo lancio nel 1982, la Opel Corsa ha dettato nuovi standard e continua a essere una bestseller amata da milioni di persone. Fino a oggi, più di 13,6 milioni di Corsa sono state prodotte negli stabilimenti di Saragozza (Spagna) e Eisenach (Turingia). Adesso la sesta generazione è pronta ai blocchi di partenza e potrà essere ordinata già da quest’estate.

 

Nuova Corsa: la piattaforma Multi Energy offre diversi sistemi di trazione

 

La struttura leggera intelligente viene progettata al computer e sfrutta gli ultimi metodi di sviluppo virtuali. L’impiego mirato di qualità di acciaio e metodi di giunzione differenti garantisce l’enorme riduzione di peso della Corsa. Ciò è inoltre dovuto all’utilizzo di acciai leggeri ultraresistenti, nonché all’ottimizzazione del percorso di carico, dei nodi, della struttura e della forma. La scocca della nuova arrivata può vantare un peso inferiore di circa 40 kg rispetto al modello precedente. La nuova generazione della Corsa si basa sulla nuova piattaforma Multi Energy per vetture di piccole dimensioni e compatte, che permette l’impiego di diversi sistemi di trazione. Il cliente può scegliere tra motori a combustione e la trazione puramente elettrica.

 

Inoltre i motori ultraleggeri completamente in alluminio, insieme ai miglioramenti apportati all’asse anteriore e posteriore, contribuiscono in modo fondamentale alla riduzione del peso. I motori a benzina a tre cilindri, estremamente compatti, pesano circa 15 kg in meno rispetto ai quattro cilindri della generazione precedente, equivalenti dal punto di vista delle prestazioni. Il sofisticato cofano in alluminio della nuova Corsa rappresenta un aspetto davvero straordinario nel segmento delle utilitarie: nonostante sia decisamente più lungo, pesa 2,4 kg in meno rispetto al cofano del modello attuale. Fino a oggi, solo l’ammiraglia Opel Insignia era dotata di un cofano in metallo leggero. Persino l’area di seduta si è alleggerita: grazie alla nuova struttura di seduta ottimizzata il peso viene ridotto complessivamente di dieci chilogrammi: 5,5 kg per i sedili anteriori e 4,5 kg per quelli posteriori. Questo processo di perfezionamento prevede infine anche l’utilizzo di materiali isolanti più leggeri. L’insieme di queste misure porta a una riduzione del peso che, in combinazione a un’aerodinamica esemplare e a sistemi di trazione efficienti, riduce notevolmente il consumo di carburante e di conseguenza le emissioni di CO2.

 

Da Astra a Insignia: Opel punta sulla struttura leggera

 

Cosa c’è di più semplice che frenare e rallentare con un chilo di peso in meno? Perciò Opel, nello sviluppo di nuovi modelli, continua a puntare sulla struttura leggera. Una pietra miliare era già stata posta dall’attuale Opel Astra con il suo debutto nel 2015. L’“Auto dell’anno 2016” è fino a 200 kg più leggera rispetto al modello precedente. Il risultato di questo programma di rémise en forme può riassumersi in un netto incremento di agilità e comfort di guida della Astra. La vettura vanta un’accelerazione eccezionale, è estremamente agile nelle manovre e fornisce un’esperienza di guida reattiva. La riduzione del peso della nuova Corsa avrà effetti simili.

 

Il percorso inaugurato dalla Astra è stato portato avanti con decisione da Opel con l’ammiraglia Insignia. Nello sviluppo del veicolo, gli ingegneri Opel hanno dato nuovamente massima priorità all’efficienza. L’involucro ottimizzato e l’impiego di materiali leggeri nell’Insignia Grand Sport ha permesso di ridurre il peso del veicolo di ben 175 kg rispetto al modello precedente, con un netto miglioramento in termini di dinamica di guida e consumi. Anche la station wagon è diventata più leggera, infatti l’Insignia Sports Tourer attuale, a seconda della trazione e dell’equipaggiamento, pesa fino a 200 kg in meno rispetto a un’Insignia equivalente della prima generazione.

 

Anche l’Opel Grandland X fa parte dei pesi leggeri della sua classe ed è perciò ben allenata in fatto di efficienza. La nuova generazione della Corsa continua a procedere sulla strada della riduzione del peso dei veicoli per ottenere una dinamica di guida migliorata, un minor consumo energetico e di conseguenza anche emissioni di CO2 ridotte.

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb